Il lichene stabilizzato, chiamato anche muschio stabilizzato, è un materiale relativamente nuovo nel mondo dell’arredamento e dell’interior design; si tratta di un materiale particolare, che spesso solleva molte domande in chi per la prima volta ne sperimenta l’uso. Abbiamo cercato di raccogliere in questo articolo le principali domande che ci sono state poste negli anni, con le rispettive risposte.

Lichene e stabilizzazione

Il lichene stabilizzato è vero?
Assolutamente sì, si tratta di vero lichene che cresce in natura; nel momento migliore del suo ciclo vitale il lichene viene raccolto e sottoposto al processo di stabilizzazione

Il lichene stabilizzato è vivo?
Nì. La stabilizzazione lo porta ad uno stato ibrido, in cui il lichene non effettua più la fotosintesi ma mantiene le sue caratteristiche naturali

Qual è la differenza tra muschio e lichene?
Anche se sono associati tra di loro, muschi e licheni sono organismi profondamente diversi, anche dal punto di vista visivo: i muschi sono organismi con una struttura poco sviluppata e fogliforme (un muschio è per esempio il polemoss); i licheni invece hanno una struttura complessa e ramificata (un lichene è per esempio il reindeermoss). La confusione per quanto riguarda il reindeermoss nasce proprio dal nome con cui è conosciuto: moss significa muschio, ma in realtà si tratta di un lichene

Da dove proviene il lichene stabilizzato?
Quello che noi utilizziamo nei nostri quadri e che vendiamo viene raccolto e stabilizzato a Hailuoto, un’isola in Finlandia, ma in generale il lichene stabilizzato può avere molteplici provenienze

Cosa è la stabilizzazione?
Si tratta di un processo che attraverso delle sostanze stabilizzanti impedisce l’alterazione del vegetale, mantenendone immutate le caratteristiche. Qui abbiamo scritto un approfondimento sulla stabilizzazione

Manutenzione e durata

Il lichene stabilizzato va annaffiato o vaporizzato?
Assolutamente no: il lichene vive grazie all’umidità dell’aria; non bisogna far entrare gli stabilizzati in contatto con l’acqua, che rischierebbe di rovinarlo

Il lichene ha bisogno della luce del sole?
Assolutamente no: al contrario, l’esposizione alla luce diretta del sole va evitata, poiché rischia di rovinare il prodotto

Il lichene cresce e va potato?
No; non effettuando più la fotosintesi, il lichene non cresce e di conseguenza non va potato o tagliato

Il lichene stabilizzato trattiene polvere?
No, gli stabilizzati sono antistatici: grazie alle loro caratteristiche non trattengono la polvere e non necessitano di essere spolverati o puliti

Il lichene stabilizzato attira gli insetti?
No, non attira gli insetti

Quanto dura il lichene stabilizzato?
L’azienda finlandese che produce il nostro lichene garantisce una durata di 4 anni, ma rispettando gli accorgimenti consigliati questo può durare per molto più tempo

Caratteristiche fisiche

Il lichene stabilizzato profuma?
Sì, il lichene stabilizzato mantiene un leggero profumo che riporta ai classici odori dei luoghi da cui proviene; esistono tuttavia soluzioni per chi desiderasse un prodotto con un profumo differente.

Perché esistono diverse colorazioni di lichene?
Il lichene in natura è bianco, ma durante il processo di stabilizzazione può essere trattato con coloranti naturali per ottenere differenti tonalità; per questo esistono diverse colorazioni di lichene

Il lichene stabilizzato è morbido?
Sì, il processo di stabilizzazione permette di mantenere invariate le sue caratteristiche naturali, tra cui la morbidezza

Vendita

Dove si compra il lichene stabilizzato?
Noi lo vendiamo sul nostro shop, con la possibilità di spedizione in tutta Italia

Quanto costa il lichene stabilizzato?
Il prezzo del lichene può variare notevolmente in base alla qualità e alla provenienza del lichene stesso